COME PREPARARE LE SCURPELLE ALLA FANESE

tutorial-1
 

8 Responses to COME PREPARARE LE SCURPELLE ALLA FANESE

  1. Daniela scrive:

    Che buone!! Complimenti anche per il dolce del post precedente.
    Ciao Daniela.

  2. Daniela scrive:

    Sono certa che avete passato una bella serata e avete terminato in bellezza con il dolce. io sarei un po’ lontana, sono stata solo una volta a Roma , mi piacerebe tornarci.
    Ciao Daniela.

  3. chezsbarde scrive:

    Ciao Daniela.
    Sempre fedeli al nostro motto, anche sabato sera ‘se semo magnati tutto’!
    Le scurpelle (o scorpelle o scrippelle) sono un must e fanno emergere la nostra parte abbruzzese.
    Un abbraccio.
    Grazie per la visita.

    P.s. Roma è sempre bella, nel bene e nel male. Più nel male purtroppo, ma non mi va di fare polemica e/o politica.
    Per quello c’era il fu blog di Kebob (che bei ricordi).

  4. pandiz3nzero scrive:

    Cara Daniela, le scurpelle furono una semplicissima ed adorabile scoperta per me che sono toscana….cospargile di parmigiano, arrotolale ed immergile nel brodo di carne, avrai un sapore indimenticabile.

  5. keb0b scrive:

    Daniela, grazie dei complimenti, sei carinissima. le scorpelle mangiale semplicemente arrotolandoci dentro della cicoria ripassata in padella, oppure del prosciutto tagliato a mano ed una fettina di formaggio…che bontà…altrimenti possono essere utilizzate anche per confezionare fagottini con funghi e mozzarella….

  6. unbiscottoalgiorno scrive:

    adoro le crepes! ottima idea i video!

  7. keb0b scrive:

    queste sono le antenate delle crepes, più buone secondo me ;-)

  8. […] preparare i fagottini potete seguire il procedimento qui, dove un tutorial vi spiega dettagliatamente come preparare questa prelibatezza abruzzese molto […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>