DIA MUNDIAL DE LA TAPA – ROMA

dia mundial
 

A CURA DI CHEZSBARDE’

Dice: I spagnoli stanno avanti! – Avoja! Cioè…….perché? Perché fanno sposà i gay? Dice: No! Cioè, pure pe’ quello. Dicevo, perché sfruttano le eccellenze enogastronomiche e ce fanno sopra il turismo. – Vabbè pure noi mica se famo parlà dietro. E’ pieno de yankee che vanno in Toscana a incocciasse cor Chianti. Dice: Sì ma da noi non esiste una ‘Giornata Mondiale del Chianti’ o della Pizza, o del Risotto o dei Bignè de San Giuseppe. – E sticazzi? Dice: Eccerto, sticazzi. I spagnoli mica dicono sticazzi. – Embecerto diranno ‘estas pichas’.  Dice: Volevo di’ che valorizzano i loro prodotti tipici e ne veicolano l’immagine all’estero. Per questo hanno inventato il Dìa Mundial de la Tapa. – Incredibile….. Dice: Figo ve’? – ….conosci il verbo ‘veicolare’……

Il Dìa Mundial de la Tapa si svolge ufficialmente il 29 settembre di ogni anno ma i ristoranti e le città aderenti di solito spalmano l’evento nell’arco di una settimana.

Durante la manifestazione i locali specializzati offrono ad un prezzo promozionale (1-2 Euri) birre alla spina e/o calici di vino accompagnati da un paio di tapas buone buonine. Visto che in Spagna i locali che partecipano sono un boato, è pure possibile scolarsi un cicchetto con tapas in un locale, camminare fino ad un ristorante successivo e ricominciare da capo.

Direte: ma se uno in Spagna con ci può andare perché non c’ha le ferie, non c’ha ‘na lira, non c’ha un amico?

Nemo Problemo, perché da quest’anno Roma ha il suo Dia Mundial de la Tapa, fortemente voluto nonché caldeggiato nonché materialmente reso possibile da Giorgio Murer, patron di El Patio, il ristorante spagnolo più antico di Roma, oltre che nota terra di scorribande dei michetti (anzi di ‘Los Michettos’).


Alla prima italiana hanno aderito, oltre a El Patio, 8 fra ristoranti, wine bar e cocktail lounge di un certo livello. Per il momento Roma è l’unica rappresentante dell’italica penisola ma auspichiamo che il prossimo anno altri grossi centri sappiano aggregarsi. Nel frattempo non fatevi sfuggire l’occasione, c’è tempo fino al 5 ottobre. Ne vale la pena.

Per info inviamo al sito ufficiale dell’iniziativa.

http://www.tapasitaly.com/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>