DRUNKEN CLAMS, VIA MANOPPELLO 3, 00132 ROMA, ZONA CASTELVERDE

DrunkenClams1
 

RECENSIONE a cura di quello scorfano di KeBob

 

 

Dice: “Michi, un giorno annamo a magnà da mi cugino al Drunken Clams, così provamo come è e come nun è…” – “E 'ndo starebbe sto posto?” – “A Castelverde, ai confini con la Cecenia” – “Ottimo, avevamo bisogno di muoverci. E che se magnerebbe da tu' cugino?” – “Pesce, pesce fresco, pesce vivo, forza donne che vado via…” – “Tu' cugino vende er pesce?” – “No, mi cugggino fa il ristoratore.” – “Perchè dici cugino co tre G?” – “Nulla, era una celia, tu come mai rompi così i coglioni?” – “Celiavo anche io…daje, annamo sì, bono er pesce!” – “Ennunloso si te ce porto, eh…”

 

 

 

 

Poi mi ci ha portato, perchè alla fine ChezSbardé mi vuole bene per quello che sono. E lo ringrazio, perchè non mangiavo del pesce così fresco e buono da quando portavo ancora i pantaloni alla zuava. In realtà ringrazio molto di più suo cugino, che ha capito subito dalla mia espressione con quale razza di scrondo avesse a che fare e mi ha rimpinzato a dovere.

 

 

LOCALE: Piccolo, ma grazioso e arredato in tono moderno, con cucina a vista. L' estate poi ci sono i tavoli all'aperto e tira una piacevole arietta che ti permette di bere vino e ingozzarti senza collassare. I tavoli non sono molti, quindi si consiglia vivamente di prenotare prima, il telefono ormai è una realtà consolidata, sarebbe un peccato ignorarne l' utilità.

 

 

 

 

ANTIPASTI: La specialità, considerata la qualità delle materie prime, sono i Crudi, ma non disdegnate i cotti, perchè il livello dell'esperienza culinaria si mantiene inalterato. La mention d' honneur va, ovviamente, alle Ostriche, regine del mare e della tavola. E poi Carpacci di Spada, Tonno, Salmone e Polpo, Insalata di Polpo e Patate al pesto, Seppie e Piselli con Guanciale, Fiori di Zucca con Dentice e Lardo di Colonnata, Volevan con Branzino, Bistecchine di Totano, Sautè di Cozze, Insalata di Mare…un delirio. Un delirio vero.

 

 

 

 

PRIMI: Il delirio prosegue. Gnocchi di Patate con Mandorle a scaglie e Salmone, Tagliatelle con Gambero Rosso e Pecorino di Fossa, Strascinati lucani con Limone e Spigola. Tutto molto buono, mai pesante, mai banale. Tre piatti di pasta e la voglia di averne ancora.

 

 

 

 

SECONDI: Il delirio ci stravolge. Hai l'impressione che tu possa chiedere qualsiasi cosa e otterresti soddisfazione, ma che gusto c'è? Guardi il tuo Vate e lui proferisce il verbo….'Scorfano al Forno con Pachino e Olive Taggiasche?' E daje, volevo esattamente quello. Non lo sai se volevi quello, però ora vuoi quello, anzi, ne hai bisogno, ti serve solo quello, ti basta quello per vivere felice. Il pesce lo puoi vedere trasformarsi dal banco frigo al piatto e quando ti arriva in tavola lo conosci già, è quasi un amico, non può deluderti. Eccezionale, dal filetto alle palle degli occhi. Il pesce è di giornata, si fa la spesa al mercato come una volta, quello più bello lo compri e sta nel menù del giorno, se non si può avere il massimo meglio non averlo proprio, questa è la filosofia di casa Drunken Clams.

 

 

CONTORNI: Insalata, di qualsiasi tipo. E tutte le produzioni agricole potenzialmente associabili con la della fauna ittica del mediterraneo.

 

 

DOLCI: Noi abbiamo avuto la decenza e la forza di provare solo il Tiramisù della casa…e siamo riusciti a sorprenderci anche di quello. I Pavesini, perchè il Tiramisù si fa con i Pavesini, sapevatelo, sono appena inzuppati nel caffè, ricoperti di crema, impiattati e serviti. Arrivano in bocca ancora sfiziosamente croccanti ed è un sottile piacere che fa la differenza. Abbiamo il vago sentore che anche le altre soluzioni proposte siano goderecce, quindi scegliete secondo gusto

 

 

VINI: Quello che ve pare, ovviamente regnano i bianchi. Bevande non ne servono, non è il McDonald.

 

 

SERVIZIO: Ci sono più membri dello staff che tavoli e sono tutti giovani, tutti simpatici, tutti svegli. Impeccabile.

 

 

PREZZO: Con 45/50 euro mangiate a crepapelle. In altri posti, molto rinomati, per avere una qualità simile si mangia, con porzioni ridicole, per 100 euro. Quindi direi che ci si può tranquillamente stare.

 

 

 

VOTO: 10. Top.

 

2 Responses to DRUNKEN CLAMS, VIA MANOPPELLO 3, 00132 ROMA, ZONA CASTELVERDE

  1. martina scrive:

    ciao…complimenti per il tuo blog…ti seguo molto volentieri..xke non passi nel mio se vuoi??
    http://lericettedimarty.blogspot.it/
    se vuoi aggiungimi pure su facebook cosi possiamo tenerci sempre in contatto :)))
    https://www.facebook.com/martina.rossi.1481?ref=tn_tnmn

  2. pandiz3nzero scrive:

    Ciao Martina! Grazie mille per i complimenti…ci vediamo da te!! ;)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>