IL SABATO DEL VILLAGGIO (CUCINA CASALINGA)

Ciambelline
 

A CURA DI pandizenzero

Ah se mi leggesse il buon vecchio Giacomo, almeno una risata ogni tanto se la farebbe, ma anche una bella mangiata. Chissà che gli propinavano a Recanati nei suoi anni neri e fitti di pessimismo cosmico, che per carità, lo avranno anche reso famoso (per essere bravo era bravo eh), ma gli hanno fatto fare una vita tristissima, solo a pensare a Silvia e guardare Silvia e sognare Silvia.

Passiamo ai giorni nostri, il sabato è il giorno che dedico alla cucina, sia quella praticata che quella mangiata.

Ieri ho fatto le ciambelline (in realtà i miei sono biscotti, rugosi) al vino, rosso.

Vi dico anche gli ingredienti, va, oggi mi sento buona:

500 gr di farina 00

150 gr di zucchero

1 pizzico di sale

1/2 cucchiaio di semi di anice

3/4 di bicchiere di vino rosso

1/2 bustina di lievito in polvere

125 ml di olio di semi

Potreste usare anche il vino bianco, se proprio volete, e magari preferire lo zucchero di canna a quello semolato, fate come vi pare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>