Tag Archives: farina manitoba

TORTA MORBIDISSIMA COCCO & LIME

torta lime e cocco3

In cucina c'è PANDIZENZERO

torta lime e cocco4

Sì, buoni i fiocchi di mais, buoni i riccioli di crusca alla prugna, gustoso lo yogurt bianco con una spolverata di cannella, e anche i biscotti ai duecento cereali che specialità! Però ad un certo punto uno vorrebbe anche riprendersi lo status di essere umano, con tendenza al piacere di mangiare, e quindi vai con la ricerca spasmodica di una torta.

Escludiamo la crostata perchè la marmellata sarebbe davvero troppo, niente cioccolato/cacao che pare brutto, e giuro che non ha niente a che fare con il razzismo, di creme neanche a parlarne, sicchè cosa rimane? Ma la torta!

Per migliorare il coefficiente "morbidezza" ho deciso di optare unicamente per la farina manitoba ed in rete ho trovato questa ricetta, nata per dei muffin, ma che ho riadattato ad una versione più "allargata" da cuocere in teglia, e non ho fallito.

Ingredienti

  • 250 gr di farina manitoba
  • 75 gr di burro
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 2 tuorli
  • 1 uovo intero
  • 100 gr di latte
  • 1 pizzico di sale
  • il succo e la buccia grattugiata di 1 lime
  • 3 cucchiai di farina di cocco
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato

Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, quindi aggiungere il burro fuso (io l'ho passato 40 sec al microonde) ed il sale. Sempre continuando a mescolare, inserire la farina, il latte, la buccia ed il succo di lime, la farina di cocco ed in ultimo lievito e bicarbonato. Dopo aver amalgamato bene, versare in una teglia ed infornare a 180°C in forno già caldo per circa 20 minuti.

Sfornare, far raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

Ed ecco il dolce più leggero e morbido che abbia mai assaggiato, perfetto per una merendina, o per uno strappo alla regola se la dieta tristemente incombe.

torta lime e cocco2

 

torta lime e cocco3

FOCACCIA DAY! INIZIA LA COLLABORAZIONE CON IL MOLINO CHIAVAZZA

dscn08871

Amici ed amiche, foodbloggers maschi e foodbloggers femmine,  lettori e lettore sono felicissima di annunciarvi due splendide notizie.

Prima fra tutte una fantastica e gustosa collaborazione con Il Molino Chiavazza, prestigiosa azienda piemontese che da ormai 55 anni produce farine di ogni tipo, e non solo, elemento fondamentale per la nostra cucina e mattoncino solido da utilizzare per creare piatti appetitosi di cui le nostre papille gustative saranno inebriate.

Grazie alla generosità di questa azienda avrete modo di assistere ad uno sfogo tardo primaverile della mia fantasia, in chiave dolce e salata, utilizzando i prodotti che il cesto di Babbo Molino conteneva, quindi state pronti.

La seconda notizia è una ricetta bella bella, una focaccia salmone ed asparagi da proporre come antipasto o come spuntino per un brunch, ma anche come delizioso accompagnamento di freschi bianchi frizzantini nelle prossime sere d'estate durante cene in terrazza.

E allora gli INGREDIENTI (un paio di Michetti):

per l' IMPASTO:

  • 600 gr di farina manitoba Il Molino Chiavazza
  • 400 ml di acqua tiepida (tendente al caldo)
  • 1 cubetto da 25 gr di lievito di birra
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino e 1/2 di sale fino
  • 2 cucchiaini di zucchero

per il CONDIMENTO:

  • 4oo gr di salmone fresco
  • 300 gr di asparagi
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • prezzemolo

Cominciamo! In una terrina mettete l'acqua tiepida e scioglietevi il sale. Quindi in una grossa scodella versate l'acqua, 3 cucchiai d'olio evo e lo zucchero, mescolando.

Unite adesso metà della farina e continuate a rimestare per far amalgamare tutti gli ingredienti, quindi aggiungete il lievito di birra precedentemente sbriciolato ed il resto della farina.

Mescolando continuamente l'acqua verrà assorbita dal composto e si formerà una palla omogenea ed appiccicosa.

Procuratevi quindi una teglia ed ungetela con una parte dell'olio evo che resta (siate generosi), deponetevi sopra l'impasto e ponetelo in un luogo caldo a lievitare (va benissimo sotto una coperta), ricoperto da una tovaglia, per circa un'ora e mezza.

E tutto questo tempo cosa faccio? Direte voi. Ma preparate salmone & asparagi, vi dico io.

Se non avete trovato il filetto di salmone, vorrà dire che una decina di minuti dovrete impiegarli a spinare il pesce. Fatto? Bene, adesso in una casseruola mettete il salmone e due dita d'acqua, aggiungete un po' di sale e fate cuocere, fino a che il pesce non sarà diventato di un bel rosa. Sbollentate gli asparagi e tagliateli a rondelle.

Quando sarà trascorso il tempo necessario per il primo step della lievitazione stendete l'impasto a ricoprire la teglia ed ungetelo con altro olio evo, aiutandovi magari con un pennello. Ponete a lievitare per altri 60 minuti.

Al termine del secondo step di lievitazione riprendete l'impasto e disponetevi sopra il salmone a pezzetti, gli asparagi a rondelle, il prezzemolo ed un pizzico di sale.

Prima di infornare per circa 20 minuti a 180 ° C (il tempo di cottura dipende dal forno), cospargete con l'olio che vi resta e spruzzate sulla focaccia un po' d'acqua.

Quando la focaccia sarà pronta sfornatela e fatela raffreddare prima di servirla su un vassoio.

BUON APPETITO E BUONA FARINA A TUTTI!