Tag Archives: food porn significato

I CIBI NELLA PUBBLICITA’ – FOOD PORN COL TRUCCO

Cream puffs

A CURA DI CHEZ SBARDE'

Insomma da un po’ de tempo va de moda il food porn. Non si tratta – come potrebbero pensare i meno avvezzi – di gente che fa le zozzerie con gli ortaggi oblunghi. O meglio, non solo. Di solito si parla di food porn quando ci si riferisce a foto fighissime di piatti fighissimi, presentati in maniera fighissima. Foto talmente fighe da risultare financo arrapanti.

Dice: Quindi, famme capì, pure le foto di Sale & Pepe sono food porn?
Hmmmm, mezzo sì. In effetti sono foto di pietanze genuine, impiattate come Cristo comanda e fotografate dai professionisti.
Dice: Eh beh, i professionisti c’hanno il mestiere, c’hanno l’esperienza, c’hanno l’attrezzatura. E’ per quello che le foto me vengono brutte.
– Sì, è per quello. Ma soprattutto è perché sei un cojone.  

A volte però il professionismo non basta, bisogna andare oltre e stupire con effetti speciali. Ed è così che si arriva alle immagini di cibo che vediamo ogni giorno nei battage pubblicitari.

E quelle iniziano a esse un pizzico meno genuine. Anni fa leggevo su Focus che i cibi usati per le pubblicità sono fatti di plastica, proprio come il leggendario pollo cubico della pubblicità del dado.

Dice: Perché ‘sta cazzata?
– Come ‘perché’? Pensa a una modella che deve stare un’ora seduta immobile sul set, co’ 76 gradi de temperatura, e un Ferrero Rocher in mano. Che succede? Che dopo 5 minuti il Ferrero Rocher sublima, e la modella se sturba. Quindi je mettono in mano un cioccolatino de plastica e vai cor tango.

Esistono, tuttavia, soluzioni meno drastiche. Cioè, cibi ‘quasi veri’, ritoccati per apparire splendidi splendenti davanti all’obiettivo. Che poi è il metodo che preferiscono i fast food per le foto segnaletiche delle pagnottelle.

A sto punto, sapete che fo? Allego tre videi (plurale di video) che svelano le tecniche usate dagli artisti del maquillage foodpornografico. Così vedete con i vostri occhi, che è tutto un altro paio di maniche. Perché ricordate sempre che ‘un’immagine vale più di mille parole’, ‘la gente capiscono solo ciò che vedono’,  ‘le immagini sono lì, basta catturarle’ e ‘qualsiasi altra puttanata retorica che sia vagamente pertinente’. 

Video 1: pagnottella.

https://www.youtube.com/watch?v=fwb4WDKYWlg

Video 2: gelato

Video 3: chinotto