Tag Archives: fragole

TORTA STREGATA ALLE FRAGOLE

foto-2

RICETTA a cura della FALANGE SANNITA

Non è campanilismo, lo Strega è il liquore “gold standard” per qualunque preparazione dolciaria!!! Diteci qualcosa con cui non si sposi bene! A nostro avviso, comunque, la morte sua è con il cioccolato! Gli dà quel profumo, quel retrogusto…mmm…mettici poi le fragole, e il trionfo è assicurato! Dovendo festeggiare un compleanno, non ci siamo lasciate sfuggire l’occasione di preparare questa sontuosa torta…che, tra le altre cose, ha il vantaggio di non avere posto per le candeline…tattica!!!!!!!!!

ENJOY!

 

 

INGREDIENTI LA TORTA:

 

  • 1 pan di spagna al cioccolato
  • 300 gr di fragole
  • 80 gr di zucchero
  • 8 gr di gelatina
  • 1 bicchierino di strega 
  • 200 gr di acqua e 60 gr di zucchero per la bagna

 

INGREDIENTI PER LA DECORAZIONE:

 

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 20 gr di miele
  • 100 gr di fragole
  • 2 cucchiai di liquore Strega

 

PREPARAZIONE:

 

Iniziamo con il frullare le fragole, pulite e private del picciolo, con lo zucchero, incorporiamo la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda e sciolta a bagnomaria e mettiamo a rassodare nel freezer la purea, in uno stampo a cerniera dello stesso diametro della torta. Facciamo lo sciroppo con l’acqua e lo zucchero, quando inizia a ridursi, spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare. Dopo circa due ore, iniziamo a comporre la torta: tagliamo a metà e bagniamo i due dischi con lo sciroppo a cui avremo aggiunto il bicchierino di liquore Strega, poniamo sulla base il ripieno di purea di fragole e richiudiamo la torta. A questo punto, prepariamo il cioccolato plastico. Mettiamo a riscaldare 100 gr di cioccolato tritato a bagnomaria con il miele; quando si è sciolto, uniamo lo Strega e iniziamo ad impastare con lo zucchero a velo finché non abbiamo un panetto sodo, che riponiamo in frigo per 15 minuti. Nel frattempo, fondiamo il cioccolato rimasto sempre a bagnomaria e teniamolo da parte a temperatura ambiente. Riprendiamo il cioccolato plastico e stendiamolo con il matterello per ricavarne le decorazioni: nel nostro caso abbiamo fatto una fascia con cui abbiamo rivestito i lati della torta. Decoriamo la superficie con le fragole immerse nel cioccolato fuso. Un’altra “bottarella” di frigo e la torta è pronta per essere servita! 

 

 

 

 

Anche con questa ricetta partecipiamo al contest Color Food di Donatella del blog Fior di Rosmarino, per la categoria Rosso!

 

TIRAMISU FRAGOLE E SPUMANTE CON ARACHIDI TOSTATE

tiramisu fragole e spumante 4

RICETTA offerta da PANDIZENZERO

 

Vorreste fare la vita di Paris Hilton ma avete la stessa liquidità economica di un barbone che vive alla stazione Termini?

Vorreste essere moderni latifondisti per poter aprire in Kenya un resort  da far concorrenza a Briatore ma gli unici terreni che possedete sono quelli di Farmville?

Vorreste avere il potere del dittatore nord coreano per lanciare missili e razzi come fossero confetti a un matrimonio ma gli unici botti che potete permettervi sono i mortaretti di Capodanno?

Vi piacerebbe poter vivere in un paese occidentale, moderno, con governanti onesti, preparati, dove regni la meritocrazia e non esista corruzione, e invece vivete in Italia?

Bene, questo tiramisù fragole e spumante con arachidi tostate fa per voi.

Sì, perché a noi lo Champagne ci sta antipatico, con tutte quelle bollicine che fanno venire il singhiozzo e il sapore secco che allappa.

A noi piace lo spumante, dolce e delicato, frizzante quanto basta ed economico, che se anche dovesse versarsene un po’ sulla tovaglia quando salta il tappo che vuoi che sia, non c’è bisogno di un ricovero in unità di terapia intensiva coronarica.

E poi ha un nome simpatico, allegro, ricorda la spuma gialla che si beveva tanti anni fa dopo il cine, fa venire in mente la morbidezza di un peluche, la cotonatura dei capelli della Nicoletta Orsomando quando di tre quarti annunciava dal tv in bianco e nero quei due programmi in croce sulla Rai.

Allora se dopo le vacanze di Pasqua è avanzato un goccio di spumante, ma anche del vino dolce, e vorreste liberarvi di quella bottiglia su cui campeggia un cucchiaino che qualche vecchia zia vi ha consigliato di usare per non far “svanire” il contenuto, pensate a me e a questa dolcissima e cremosissima soluzione.

Ingredienti

  • 500 gr di mascarpone
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 250 ml di panna liquida da montare
  • 6 uova intere
  • 300 gr di biscotti tipo Pavesini
  • 750 gr di fragole
  • 1 bicchiere + 1/2 di spumante dolce
  • 2 cucchiai di zucchero Moscovado
  • succo di fragola q.b.
  • arachidi intere q.b.

Procedere lavando e pulendo le fragole, quindi mettetele a cuocere in una padella antiaderente con il Moscovado e lo spumante, fino a quando non si saranno addensate ed avrete ottenuto uno sciroppo. Spegnete il fornello e lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la crema di mascarpone separando i tuorli dagli albumi e montando a neve questi ultimi, così come la panna. Amalgamate i tuorli con lo zucchero semolato ed aggiungetevi il mascarpone precedentemente ammorbidito con una frusta.

A questo punto unite la panna montata con gli albumi a neve al composto di mascarpone e mescolate bene fino ad ottenere una crema compatta ma omogenea, deponete in frigo.

Passate al minipimer la crema di fragole e cominciate a comporre il dolce, deponendo sulla base della teglia la crema di mascarpone, quindi uno strato di biscotti imbevuti di succo di fragola (o frutti rossi) e 1/2 bicchiere di spumante. Sopra di essi distribuite la crema di fragole e così via.

Completate i vari strati e deponete in frigo per almeno 12 ore.

 

 

 


 

 Buona domenica!!