Tag Archives: plumcake

TORTA LEGGERA DI SEMOLA COCCO & CIOCCOLATO

torta semola cioccococco3

ricetta LEGGERMENTE OFFERTA da pandizenzero

 

torta semola cioccococco

Arriva un momento in cui ti fermi a riflettere, spegni la tv e abbassi le luci, un momento in cui è necessario arrestare il flusso dei pensieri e distendere i muscoli, raccogliere le idee e con determinazione prendere una decisione ferma, forte, da portare avanti con convinzione estrema. Allora richiami attorno a te le persone che ami, con un sorriso timido le tieni vicino. Ed ecco che prendi fiato, ammucchi tutto il coraggio che hai e dai forza alle parole: "ok, sono a dieta".

Poi il buio.

E ci risiamo, porco mondo. Io mi auguro ogni mattina di svegliarmi con una qualche fottuta mutazione genetica che mi conceda di mangiare quello che voglio senza mettere su un grammo, e invece nulla, mi alzo sempre uguale. Che poi, mica pretendo di abboffarmi con 3-4 portate per pasto, che mi frega, vorrei però che se mi venisse voglia di un pezzo di pizza alle 5 del pomeriggio, non sussisterebbe il problema, ma allegramente potrei recarmi in pizzeria, semplicemente indicare un trancio, farmelo incartare e mangiarlo, con serenità e voglia di vivere.

E invece no, tocca correre sul tapis per un paio d'ore, altrimenti lo yogurt (magro e senza frutta) si piazza tutto sui fianchi (lo stronzo).

Ma tant'è, le feste ed un po' di pigrizia mi hanno ristretto i pantaloni e quindi dieta e palestra fino alla prova costume. E siccome il primo approccio della giornata è quello con la colazione, tanto vale renderla gustosa (e facciamola finita con queste stronze che negli spot saltellano in vestitini trasparenti millantando appetitosissime colazioni a base di chilate di cereali, il corn flakes fa schifo, senza se e senza ma, con la frutta secca e con le noccioline, ma anche con la carbonara, sarebbe appetibile come una manciata di chiodi, non vogliamo essere prese in giro, siamo donne volubili e tendenti al culone, non ci meritiamo tutto questo).

E la ricetta di oggi è quella di una torta al cioccolato, con il cocco e soprattutto senza burro, nè uova. Ovviamente la consistenza sarà meno morbida di una torta "con", ma il gusto non verrà compromesso e soprattutto sarà perfetta per partire con il piede giusto.

 

Ingredienti per 2 stampi da plumcake di 20 cm:

  • 2 bicchieri di farina di semola
  • 1 bicchiere di farina di cocco
  • 1 bicchiere e 1/2 di latte
  • 80 gr di zucchero
  • cioccolato in tavolette
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci

In una terrina mescolate la farina di semola con in latte, quindi aggiungete la farina di cocco e lo zucchero. Amalgamate bene ed infine inserite il cioccolato passato al microonde (o sciolto a bagnomaria), quindi il lievito.

La quantità di cioccolato ed il tipo sono a piacimento, io ho utilizzato qualche tavoletta che la befana mi aveva malignamente recapitato, sia fondente, che al latte con nocciole.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo versatelo negli stampi imburrati ed infornateli a 170° per circa 30 minuti.

Terminata la cottura, sfornate e lasciate raffreddare, prima di servire cospargete con zucchero a velo e farina di cocco.

torta semola cioccococco1

 

torta semola cioccococco2

torta semola cioccococco3

torta semola cioccococco5

Ottima da inzuppare nel latte, nel tè, ma anche nel vinsanto, nella spremuta di arancia, nel brodo di pollo, insomma dove vi pare. Ma inzuppate, altrimenti vi perdete la metà del gusto!

Buona buonissima (e leggera!).

 

Buona domenica (e -6)

PLUMCAKE DI SEMOLA NOCI E MELAGRANA

dscn0190

RICETTA finalmente autunnale OFFERTA DA PANDIZENZERO

Quando una persona cara torna a casa dall’ospedale in buone condizioni è sempre una festa, e così è stato a casa mia, quando dopo un mese di ricovero la mamma è stata dimessa. I primi giorni era ingestibile, ha battuto ogni record di cazzate al minuto, immaginava cognate incinte, piante parlanti, eredità trafugate, case vendute di soppiatto, Berlusconi in carcere, poi è migliorata, ha riacquisito lucidità ed ha richiesto la mia presenza. Dieci ore al giorno, a nero, straordinari non pagati, senza ferie nè malattia.

La mamma in convalescenza dettava ordini e io eseguivo. Dalla cura della sua persona (smalto alle unghie dei piedi compreso), alla spesa, dallo sfollettamento di tutta casa alla preparazione del pranzo, e apparecchia, sparecchia, metti la lavatrice, monta i bigodini, fonale i capelli, rispondi al telefono, alle 16 completamente distrutta mi siedo per chiamare il 118 e dalla cucina sento una voce soave che fa “e questi piatti non li lavi?”. Cambio idea e chiamo la CGIL ma non c’erano, dice che avevo sbagliato numero. Sicchè affronto il datore di lavoro e chiedo la concertazione, pausa di almeno un paio di ore, voglio fare un dolce, autunnale, con i pippoli della melagrana che mi garbano tanto, e le noci. Sai che c’è, invece della farina bianca voglio usare la semola.

Ed eccolo qua il plumcake (del lavoro) nero.

Ingredienti:

  • 250 gr di farina di semola
  • 80 gr di zucchero
  • 2 uova
  • i chicchi di 2 melagrane
  • 10 noci
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 bicchiere di latte parzialmente scremato

Innanzitutto procedete mettendo i chicchi di melagrana (lasciatene un po’ per la decorazione) in una pentola antiaderente con due cucchiai di zucchero e due dita d’acqua. Fate “lessare”, quando l’acqua sarà riassorbita ed i chicchi saranno morbidi, passate al mixer, ma per pochissimi minuti, altrimenti si tritureranno anche tutti i semi e ciò non va bene. A questo punto filtrate il composto e tenete da parte il succo ottenuto.

In una terrina mischiate i tuorli delle uova con lo zucchero, quando avrete ottenuto una crema aggiungete la farina poco per volta, alternando con l’olio prima ed il latte poi, quindi incorporate il lievito. Amalgamate bene il tutto, poi aggiungete gli albumi montati a neve, manualmente e con delicatezza, dal basso verso l’alto, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Per ultimi inserite le noci ed il succo di melagrana, continuando a mescolare.

Disponete della carta forno a rivestire lo stampo per plumcake, quindi versate l’impasto, disponete i chicchi sulla superficie e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.

Sfornate e servite tiepido!

Tante belle cose a tutti.