Tag Archives: pomodori secchi

CIALDA CON CAPRINO TRA I DUE POMODORI

dscn1345

RICETTA a cura di KEBOB&CONSORTE

Dice: "Ma lo volemo fa de parmigiano il cestino?" – "Certo, che ce vole? Se guardamo un tutorial sul tubo e svoltamo…" – "E dici che viene? Lo sai che io devo fa' le cose precise altrimenti somatizzo…" – "Se ce riescono gli altri ce riuscimo pure noi, che ce vole?" – "Ma ce l'hai il parmigiano?" – "Certo…" – "Ma questo non è pecorino?" – "E' uguale, mamma mia quanto rompi…"

Non è uguale. Sapevatelo su Stomondoequellaltro Sciiiannel.

Vabbè s'è capito dai, gli si pole di'. Anche noi si sbaglia, anzi, diciamo pure che in questo week end m'è venuto male qualsiasi piatto, persino le crocchette che ho messo nella ciotola del gatto erano scotte.

Insomma, dalle foto mi pare che siamo riusciti a rimediare, la cialda salata ci ha fatto dimenticare il fallimento (plurimo) del cestino di parmigiano, sicchè ecco a voi gli ingredienti di questo colorato antipasto:

Ingredienti per 4 persone:

per la cialda

  • 300 gr di farina 00
  • 30 gr di burro
  • 2 uova
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • olio di semi per friggere

per il contenuto

  • 350 gr di formaggio di capra a pasta molle
  • 200 gr di marmellata di pomodori verdi
  • qualche pomodoro secco
  • una manciata di pinoli
  • olio extravergine di oliva
  • origano

Per preparare la cialda, potete sbirciare qui, occhio che stiamo preparando una ricetta salata eh.

Dopo aver lasciato raffreddare la cialda, dedicatevi al suo ripieno.

Sulla base deponete qualche cucchiaio di marmellata di pomodori verdi, io ho usato quella  fatta da me, voi potete acquistarla nei supermercati ben forniti.

Quindi ricoprite con il formaggio molle, a cui avrete precedentemente dato una forma rotonda, dimodochè si possa adattare al diametro della cialda, quindi decorate con dei pomodori secchi, origano, pinoli ed un filo di olio evo.

Gnam!

Con questa ricetta partecipo al contest di Elena, del blog Nella cucina di Ely, dal titolo Un insolito compleanno, nella categoria Ricette vegetariane:

TERRINA INTEGRALE DI ALICI IN SALSA PICCANTE PORRI & POMODORI SECCHI

dscn1169

RICETTA saporitamente offerta da PANDIZENZERO

E' un grandissimo piacere presentare questa nuova collaborazione, saporita, gustosa e molto versatile.

Ed ecco a voi le Alici in salsa piccante di Rizzoli.

La Rizzoli Emanuelli è nata a Torino nel 1906 dall'amore per il mare di Emilio Rizzoli, che ben presto elabora con il figlio la ricetta , ancora oggi segreta, della salsa piccante in cui cui le deliziose alici vengono immerse e conservate per arrivare alla nostra tavola buonissime e gustose.

Durante tutto il XX secolo, mentre si succedevano 5 generazioni di Rizzoli, l'azienda ha sviluppato molti prodotti, dal tonno, allo sgombro, alle sardine, sia confezionati in olio d'oliva di primissima qualità, sia freschi, da gustare subito, il tempo di aprire la confezione!

Sul sito potrete trovare l'ampia gamma di prodotti di questa grande azienda, qualche ricetta e i dettagli delle iniziative a cui la Rizzoli Emanuelli partecipa da qualche anno, una su tutte, il sostegno all'AIL. I nostri complimenti, per i prodotti e, soprattutto, per questo impegno.

La ricetta che ho scelto per queste alici è un tortino di pasta brisee integrale con porri, pomodori secchi e caciocavallo.

Gli Ingredienti per 4 tortine sono:

per la pasta brisee

  • 200 gr di farina integrale Molino Chiavazza
  • 100 gr di burro (freddo di frigo)
  • acqua fredda q.b.

per il ripieno

  • 2 confezioni di Alici in salsa piccante Rizzoli
  • 10 pomodori secchi
  • 1 porro
  • 200 gr di  caciocavallo fresco
  • qualche fogliolina di basilico

Preparate la brisee amalgamando la farina ed il burro, quindi aggiungete l'acqua a formate un composto omogeneo, create un panetto e riponetelo in frigo per un'oretta.

Trascorso il tempo necessario per far riposare l'impasto procedete con la stesura della pasta, quindi rivestite delle terrine con la brisee e sulla base deponete le alici, i porri tagliati a rondelle, il basilico, il formaggio tagliato a listarelle ed, infine, i pomodori secchi, anch'essi affettati.

Infornate per circa 15 minuti a 180° C, quando sentirete un profumo delizioso spegnete il forno, estraete le terrine e gustatele calde o tiepide. Fredde perdono un po' di appeal.

 

Buon Appetito e buone le Alici in salsa piccante!