Tag Archives: ricetta di riciclo

(QUASI) BROWNIES SPEZIATI

quasi brownies3

in cucina c'è PANDIZENZERO

quasi brownies

Questa è una ricetta matta, piena di cose matte.

Innanzitutto è una ricetta di riciclo, doppio, perchè se vi avanzano 1) gli albumi, ecco a voi un consiglio su come utilizzarli (dopo la ricetta salata, ve ne fornisco anche una – golosissima- dolce, facciamo dolcissima), 2) il cioccolato, fottutissimo cioccolato dell'uovo di Pasqua, diciamocelo una specie di maledizione. E pensare che ad un'amica ne hanno regalate 15 di uova, roba da farsi ricoverare. Poi, ho sperimentato l'utilizzo di due spezie assieme, rosmarino e zenzero, che difficilmente vengono abbinate e che invece, specie se associate al cioccolato, danno il meglio di loro.

Et voilà, ecco a voi dei brownies che brownies non sono, ma il gusto è pazzesco, try this at home!

Ingredienti

  • 200 gr di cioccolato al latte
  • 150 gr di albumi
  • rosmarino q.b.
  • zenzero fresco q.b.

Fate sciogliere al microonde (o a bagno maria) il cioccolato, quindi aggiungete gli albumi montati a neve, amalgamando delicatamente, quindi inserite il rosmarino in piccoli pezzi e lo zenzero grattugiato.

Versate il composto in una teglia foderata di carta forno e cuocete per circa 20 minuti a 180°C.

Sfornate, lasciate raffreddare e mangiate!

 

quasi brownies2

 

quasi brownies3

Io non ve lo volevo dire, per il rischio di istigazione al consumo di cibo, ma la ricetta è velocissima, nonchè abbastanza leggera.

Non esagerate, ho detto abbastanza……

TORTINO DI ALBUMI CON CECI E ZUCCHINE

tortino albumi zucchine ceci1

In cucina c'è PANDIZENZERO

tortino albumi zucchine ceci

Questa Pasqua è stata nuova, particolare, più bella per me, a casa nuova, con il mio orsacchiottone, la sua famiglia ed i miei genitori. Abbiamo voluto preparare noi il pranzo, dividendoci i compiti, ed al tradizionalissimo abbacchio al forno con le patate abbiamo voluto affiancare due primi non esattamente pasquali, passi per le lasagne, ma i rigatoni alla carbonara esulano un po' dal tipico piatto delle feste.

Però la carbonara sta bene in qualsiai situazione, ma anche in ogni giorno della settimana ed a qualsiasi ora, e pure in qualsiasi contesto, ti dirò, anche  al mare avrebbe il suo perchè. Tra l'altro è il piatto che preferisco della cucina romanesca, assieme al meno complesso ma altrettanto pazzesco "cacio e pepe", per cui c'erano tutti gli elementi per concederci questo spettacolare primo. La sua preparazione è spettata all'uomo di casa, pignolo e concentrato, molto preciso nel riprodurre fedelmente la sua ricetta che consisteva nell'utilizzo esclusivo dei tuorli, lasciandomi un monte di albumi da riciclare.

Ed eccoci al punto, cosa preparare con gli avanzi di Pasqua? A parte provare ad infilarli nelle sporte dei parenti o riproporli agli amici a Pasquetta?

Io ho scelto una ricetta salata, in particolare dei tortini leggerissimi con zucchine e ceci, ottimi come antipasto o come piatto unico accompagnandoli con dei fiocchi di formaggio o del prosciutto cotto.

Ingredienti

  • 140 gr di albumi
  • 3 zucchine romanesche
  • 6 cucchiai di ceci in scatola
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 scalogno
  • sale e pepe q.b.
  • olio evo
  • brodo vegetale (o acqua) q.b.

In una padella antiaderente fate scaldare l'olio con lo scalogno tritato finemente e non appena imbiondirà versate i ceci scolati, quindi aggiungete il rosmarino, salate e pepate, allungate con il brodo.  Affettate a rondelle le zucchine e dopo circa 10 minuti aggiungetele ai ceci. Fate cuocere, aggiungendo altro brodo se necessario, quindi spegnete il fornello e cercate di separare le zucchine (operazione noiosa, lo so…), alcune lasciatele in padella e passatele al mixer con i ceci, senza però arrivare ad ottenere una crema.

Montate gli albumi, aggiungeteli al passato ed alle zucchine non frullate, quindi versate nelle cocotte ed infornate a circa 180° per 20 minuti.

Sfornate e servite tiepidi.

Come vedete la ricetta è gustosa ma leggera, si presta a mille varianti, con aggiunta di altri ingredienti più o meno light (pomodorini, piselli, carote, ma anche provola, parmigiano…) o spezie (curry, timo….).

tortino albumi zucchine ceci1

 

tortino albumi zucchine ceci2

Buon appetito

MINI QUICHE DI ALBUMI ALLE VERDURE E SENAPE

quiche albumi2

RICETTA con l'idraulico OFFERTA DA PANDIZENZERO

 

Oh finalmente è arrivata, quest'estate che poi tanto estate non è, con il tepore a sostituire il caldo appiccicoso ed un venticello fresco al posto delle sventagliate di phon che neanche dal parrucchiere. Con le giornate lunghe, le cicale che friniscono, i festival, le birre all'aperto, peccato per le persone, sempre troppe e troppo presenti, ma ahimè pare sia illegale toglierle di mezzo. Però la cosa che preferisco io di questo periodo è il mio fisiologico calo della fame, ah quanto mi piace mangiare poco, soprattutto se non sono gli altri ad impormelo, diete, nutrizionisti, prove costume, ma il mio corpicino a chiedermelo, rifiutando soprattutto le ciccionate, dalla pasta al forno al cioccolato, dalla carne alle torte, ed ecco che finalmente torno a somigliare ad una donna perdendo le sembianze di un vaso ming.

Ho anche ripreso la palestra, si, finalmente mi sono decisa e tre volte a settimana vado a sgambettare con tante altre donnine, più avvezze di me al movimento coatto, ma sicuramente non meno problematiche. C'è quella con chilometriche ciglia finte, che fisso per l'intera ora di lezione cercando di cogliere il momento in cui si staccheranno dall'occhio e le cadranno sul naso, quella con scaldamuscoli a tutta gamba, rosso fuoco, srotolati fino all'inguine che ogni 5 minuti fa "UH UH" come Damon Albarn in Song 2, e ce n'è un'altra, sulla quale lancerei violentemente lo step, che trascorre la lezione guardando il suo uomo, o almeno spero per lei lo sia altrimenti il TSO sarebbe d'obbligo per legge, strizzandogli l'occhio, facendo ridolini e soprattutto tenendogli la mano mentre fanno esercizi per gli addominali.

Dovrei cambiare palestra? Chiamare le guardie? Somministrare farmaci antipsicotici? No, rimango e cucino, per sfogarmi e per passare il tempo che devo trascorrere in casa per badare agli idraulici. Maledizione.

Siccome mi erano avanzati degli albumi e volevo preparare qualcosa di non-dolce, allora ho deciso per una quiche, molto leggera, facilissima da preparare, totally veggy, ottima come antipasto, come piatto unico se accompagnata a del formaggio oppure per un aperitivo.

Ingredienti per 4 cocotte

  • 3 albumi
  • un pomodoro san marzano
  • una manciata di fagiolini
  • 1 zucchina
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di senape
  • succo di limone q.b.
  • zucchero q.b.

Lessate i fagiolini e le zucchine tagliate a dadini, scolatele ed aggiungete i dadini di pomodoro, quindi montate a neve gli albumi con un pizzico di sale.

A parte mescolate la senape con il succo di limone e lo zucchero, aggiungete il composto alle verdure ed amalgamate il tutto con gli albumi, aggiungendo il formaggio grattugiato.

Versate il tutto nelle cocotte e cuocete a 160°C per circa 15 minuti, quando saranno dorate sfornatele e servitele tiepide.

 

 

 

 

Buon pranzo, o aperitivo, o merenda!!!

TRIFLE DI TE’ VERDE CON RICOTTA AL LIMONE E AMARENE

dscn1269

RICETTA fanciullescamente offerta da PANDIZENZERO

Quando sono venuta a conoscenza del progetto L'Albero Goloso ho pensato da subito ad una ricetta che potesse adeguarsi, diciamo così, al contest in sè, ovvero che potesse essere adatta soprattutto ai bambini, perchè di bambini si parla.

Allora ho pensato e ripensato, alla fine è venuta fuori questa coppetta golosissima, molto dolce, una trifle rigorosamente analocolica con tanta panna e delle succose amarene, in cui si nasconde un trucco. Si perchè come base ho utilizzato della colomba un po' fuori moda ma assolutamente buonissima, tuttavia per questa ricetta vanno benissimo anche delle brioche o il pandispagna.

Si tratta di una preparazione molto veloce, il tempo di raffreddarsi nel frigo per qualche ora e gnam!

INGREDIENTI PER 2 COPPETTE:

  • 2 fette di colomba
  • 1 tazza da caffè di tè verde freddo
  • 4 cucchiai di panna liquida da montare
  • 100 gr di ricotta al limone
  • 4 cucchiai di sciroppo di amarene Toschi
  • 4 amarene Toschi

Ridurre in pezzettoni le fette di colomba, quindi bagnarle nel tè verde e deporle sulla base delle coppette (o bicchieri) premendo bene. Quindi montare la panna a neve ed incorporare la ricotta tagliata a pezzettini, amalgamando bene il tutto senza però far smontare la panna.

Adagiare lo strato di panna e ricotta sulla base di colomba, livellare e ricoprire con altri pezzi di colomba bagnati nel tè verde. Quindi ricoprire con dello sciroppo di amarene e guarnire con un paio di queste.

Lasciate in frigo per qualce ora, dopodichè buona merenda!

Con questa ricetta sono felice di partecipare al progetto L'Albero Goloso organizzato anche dal blog di Samaf Dolcizie…le mie dolci delizie!