Tag Archives: stevia

MUFFIN LEGGERI ALLA MELAGRANA

dscn1980

RICETTA sempreleggermente OFFERTA DA PANDIZENZERO

 

 

In principio erano biscotti.

Così dovrebbe cominciare il libro della Genesi dei muffin alla melagrana, perchè nella mia testolina c’era l’idea di preparare qualcosa per la mia colazione di donnaddieta. Son finiti i bei tempi dei pancakes cari miei, c’è crisi e tocca mangiare gli oro saiwa, o peggio, 3 fette biscottate senza marmellata da inzuppare nel te bollente senza zucchero, mentre cammini a piedi scalzi sulle viti. Poi dice che uno va a lavora’ incazzato.

Allora, per rendermi il buongiorno più sereno, non dico gioioso, ma almeno umano, ho deciso di preparare questa variante, del biscotto dicevamo. Tuttavia credo di aver sbagliato qualcosa, oppure la mia nuova planetaria ha deciso di sua sponte cosa preparare, sai, le nuove tecnologie.
Oltretutto immaginavo che, incorporando nell’impasto un frutto dal colore acceso, i muffin risultassero deliziosamente rosati, poi però ho visto che i chicchi cotti tendevano al violetto, beh – ho pensato- saranno lilla! Quanto mi piace questo colore….

E invece sono usciti marroni. Ho perso totalmente la gestione della mia cucina.

Ingredienti per 5 muffin:

  • 200 gr di farina 00
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 3 cucchiai di Stevia Misura
  • 2 uova piccole
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 chicchi di mezza melagrana

Prima di tutto, in un pentolino con un bicchiere d’acqua mettete a bollire i chicchi di melagrana. Quando saranno morbidi scolateli e frullateli con un mixer, quindi setacciate il composto ottenuto.

Nel cestello di un’impastatrice mettete la farina ed il lievito, quindi aggiungete le uova, l’olio e lo Stevia ed amalgamate il tutto ad una velocità intermedia, poco prima di spegnere la macchina incorporate i chicchi precedentemente frullati.

Imburrate degli stampini e versatevi il composto ottenuto.

Infornate in forno precedentemente riscaldato a 180° C per circa 15 minuti.

 

 

Ora, siccome io ho fatto voto alla Santa protettrice delle nane col culone (San Gria Y Tapas), i muffin mi vanno bene così, ovvero con un gusto leggermente acidulo, non particolarmente dolci ma comunque nutrienti e gustosi.

Voi però che immagino siate tutti alti e magri, per una volta invece dello sfilatino con porchetta, a colazione mangiatevi un muffin, magari farcito con una marmellata, oppure ricoperto con un golosissimo topping, o Nutella, crema pasticcera, maionese, ragù, insomma quello che più vi piace.

 

Buona domenica!

 

PANCAKES DI KAMUT COCCO-BANANA

pancakes kamut cocco

RICETTA AMERICANAMENTE OFFERTA DA PANDIZENZERO

Ci sono cose a cui riesci a pensare solo di prima mattina, riflessioni importanti che si affacciano non appena gli occhi si dischiudono per accogliere un altro giorno, pensieri che impegnano la mente e serrano lo stomaco. Come ogni mattino, anche oggi mi sono chiesta “cosa mangio per colazione?”.

Per me il primo pasto della giornata è un must, guai a saltarlo, guai a sorseggiare un goccio d’acqua e mordere una mela, io a colazione DEVO MANGIARE CARBOIDRATI COMPLESSI. Poi per il resto della giornata posso anche farne a meno, ma appena sveglia ho necessità di pane/fette biscottate/marmellata/brioche/torta/biscotti ovviamente non tutti assieme che mi ricoverano. A volte strappo la regola e viro verso il salato, magari mi avvento (ho usato proprio il verbo giusto) su un pezzo di pizza o un tramezzino, tipo se per strada avverto l’odore del pane, ecco una panetteria per me è come Arcore per la Minetti.

Stamattina, in perfetto stile marzulliano mi son fatta una domanda e mi sono data una risposta: i pancakes! Con qualche variazione sul tema.

Ingredienti per 10 pancakes:

  • 1 uovo intero
  • 1 albume
  • 200 ml di latte (io ho usato 100 ml di latte fermentato e 100 ml di latte parzialmente scremato)
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di Stevia
  • 150 gr di farina di kamut
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 banana
  • 2 cucchiai di farina di cocco
  • burro (per imburrare il pentolino)

Il procedimento lo leggete qui, dove lo ha descritto il caro sbardè.

Le variazioni riguardano ovviamente alcuni ingredienti, la quantità degli stessi e l’aggiunta di una banana schiacciata con una forchetta e della farina di cocco nel composto finale, dopo aver incorporato l’albume per capirsi.

Io come guarnizione ho voluto utilizzare Mytopp al caramello della Toschi, considerato il sapore dei miei pancakes, tuttavia ci stava molto bene anche il cioccolato.

Ah, siccome sono malata ci ho provato lo sciroppo di amarena, eccovi spiegata la ciliegina finale….

Enjoy the day and don’t say cat if you don’t have it in the bag!