Tag Archives: torta al cioccolato

TORTA LEGGERA DI SEMOLA COCCO & CIOCCOLATO

torta semola cioccococco3

ricetta LEGGERMENTE OFFERTA da pandizenzero

 

torta semola cioccococco

Arriva un momento in cui ti fermi a riflettere, spegni la tv e abbassi le luci, un momento in cui è necessario arrestare il flusso dei pensieri e distendere i muscoli, raccogliere le idee e con determinazione prendere una decisione ferma, forte, da portare avanti con convinzione estrema. Allora richiami attorno a te le persone che ami, con un sorriso timido le tieni vicino. Ed ecco che prendi fiato, ammucchi tutto il coraggio che hai e dai forza alle parole: "ok, sono a dieta".

Poi il buio.

E ci risiamo, porco mondo. Io mi auguro ogni mattina di svegliarmi con una qualche fottuta mutazione genetica che mi conceda di mangiare quello che voglio senza mettere su un grammo, e invece nulla, mi alzo sempre uguale. Che poi, mica pretendo di abboffarmi con 3-4 portate per pasto, che mi frega, vorrei però che se mi venisse voglia di un pezzo di pizza alle 5 del pomeriggio, non sussisterebbe il problema, ma allegramente potrei recarmi in pizzeria, semplicemente indicare un trancio, farmelo incartare e mangiarlo, con serenità e voglia di vivere.

E invece no, tocca correre sul tapis per un paio d'ore, altrimenti lo yogurt (magro e senza frutta) si piazza tutto sui fianchi (lo stronzo).

Ma tant'è, le feste ed un po' di pigrizia mi hanno ristretto i pantaloni e quindi dieta e palestra fino alla prova costume. E siccome il primo approccio della giornata è quello con la colazione, tanto vale renderla gustosa (e facciamola finita con queste stronze che negli spot saltellano in vestitini trasparenti millantando appetitosissime colazioni a base di chilate di cereali, il corn flakes fa schifo, senza se e senza ma, con la frutta secca e con le noccioline, ma anche con la carbonara, sarebbe appetibile come una manciata di chiodi, non vogliamo essere prese in giro, siamo donne volubili e tendenti al culone, non ci meritiamo tutto questo).

E la ricetta di oggi è quella di una torta al cioccolato, con il cocco e soprattutto senza burro, nè uova. Ovviamente la consistenza sarà meno morbida di una torta "con", ma il gusto non verrà compromesso e soprattutto sarà perfetta per partire con il piede giusto.

 

Ingredienti per 2 stampi da plumcake di 20 cm:

  • 2 bicchieri di farina di semola
  • 1 bicchiere di farina di cocco
  • 1 bicchiere e 1/2 di latte
  • 80 gr di zucchero
  • cioccolato in tavolette
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci

In una terrina mescolate la farina di semola con in latte, quindi aggiungete la farina di cocco e lo zucchero. Amalgamate bene ed infine inserite il cioccolato passato al microonde (o sciolto a bagnomaria), quindi il lievito.

La quantità di cioccolato ed il tipo sono a piacimento, io ho utilizzato qualche tavoletta che la befana mi aveva malignamente recapitato, sia fondente, che al latte con nocciole.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo versatelo negli stampi imburrati ed infornateli a 170° per circa 30 minuti.

Terminata la cottura, sfornate e lasciate raffreddare, prima di servire cospargete con zucchero a velo e farina di cocco.

torta semola cioccococco1

 

torta semola cioccococco2

torta semola cioccococco3

torta semola cioccococco5

Ottima da inzuppare nel latte, nel tè, ma anche nel vinsanto, nella spremuta di arancia, nel brodo di pollo, insomma dove vi pare. Ma inzuppate, altrimenti vi perdete la metà del gusto!

Buona buonissima (e leggera!).

 

Buona domenica (e -6)

TORTA IN TAZZA (al microonde)

dolce

RICETTA a cura della FALANGE SANNITA

 

 

 

Avete presente quelle sere in cui rimani da solo a casa, un po’ influenzato e con una serie di arretrati di Grey’s Anatomy da scaricare? Ecco, ieri era una di quelle sere! Ma per essere veramente soddisfatti e appagati, mancava qualcosa di godereccio! La torta in tazza è semplicemente geniale: non sporchi niente, tazza e cucchiaino a parte; la prepari in 3 minuti, 1 per la preparazione e 2 per la cottura; te la magni da solo in tutta tranquillità perché è mono-porzione! L’apoteosi dell’egoismo gastronomico!!! Per cui: torta in tazza, cane spalmato sui piedi e Grey’s Anatomy…la serata perfetta!

ENJOY!

 

INGREDIENTI:

 

  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di cacao
  • 1 cucchiaio di olio di semi di mais
  • 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1 cucchiaio di gocce di cioccolato
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di granella di nocciole tostate

 

PREPARAZIONE:

 

Prendete una tazza da latte, mettete farina, zucchero, cacao, sale e lievito e mescolate le “polveri”; aggiungere latte, uovo, olio di semi e gocce di cioccolato e amalgamare bene finché l’impasto non è liscio e privo di grumi, spolverizzare con la granella di nocciole e infornare al microonde alla massima potenza per due minuti. Finito! Bella fumante e pronta per essere mangiata!  

TORTA STREGATA ALLE FRAGOLE

foto-2

RICETTA a cura della FALANGE SANNITA

Non è campanilismo, lo Strega è il liquore “gold standard” per qualunque preparazione dolciaria!!! Diteci qualcosa con cui non si sposi bene! A nostro avviso, comunque, la morte sua è con il cioccolato! Gli dà quel profumo, quel retrogusto…mmm…mettici poi le fragole, e il trionfo è assicurato! Dovendo festeggiare un compleanno, non ci siamo lasciate sfuggire l’occasione di preparare questa sontuosa torta…che, tra le altre cose, ha il vantaggio di non avere posto per le candeline…tattica!!!!!!!!!

ENJOY!

 

 

INGREDIENTI LA TORTA:

 

  • 1 pan di spagna al cioccolato
  • 300 gr di fragole
  • 80 gr di zucchero
  • 8 gr di gelatina
  • 1 bicchierino di strega 
  • 200 gr di acqua e 60 gr di zucchero per la bagna

 

INGREDIENTI PER LA DECORAZIONE:

 

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 20 gr di miele
  • 100 gr di fragole
  • 2 cucchiai di liquore Strega

 

PREPARAZIONE:

 

Iniziamo con il frullare le fragole, pulite e private del picciolo, con lo zucchero, incorporiamo la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda e sciolta a bagnomaria e mettiamo a rassodare nel freezer la purea, in uno stampo a cerniera dello stesso diametro della torta. Facciamo lo sciroppo con l’acqua e lo zucchero, quando inizia a ridursi, spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare. Dopo circa due ore, iniziamo a comporre la torta: tagliamo a metà e bagniamo i due dischi con lo sciroppo a cui avremo aggiunto il bicchierino di liquore Strega, poniamo sulla base il ripieno di purea di fragole e richiudiamo la torta. A questo punto, prepariamo il cioccolato plastico. Mettiamo a riscaldare 100 gr di cioccolato tritato a bagnomaria con il miele; quando si è sciolto, uniamo lo Strega e iniziamo ad impastare con lo zucchero a velo finché non abbiamo un panetto sodo, che riponiamo in frigo per 15 minuti. Nel frattempo, fondiamo il cioccolato rimasto sempre a bagnomaria e teniamolo da parte a temperatura ambiente. Riprendiamo il cioccolato plastico e stendiamolo con il matterello per ricavarne le decorazioni: nel nostro caso abbiamo fatto una fascia con cui abbiamo rivestito i lati della torta. Decoriamo la superficie con le fragole immerse nel cioccolato fuso. Un’altra “bottarella” di frigo e la torta è pronta per essere servita! 

 

 

 

 

Anche con questa ricetta partecipiamo al contest Color Food di Donatella del blog Fior di Rosmarino, per la categoria Rosso!

 

CROSTATA ALLA SALSA DI FRAGOLE E CIOCCOLATO

Crostata alle fragole e cioccolato

RICETTA PRIMAVERILMENTE OFFERTA DA PANDIZENZERO

Cari navigatori affamati di cibo e conoscenza, in questi giorni uno spirito cucinifero si è impossessato di me e mi ha costretto a preparare una cifra di piatti, molti dei quali nuovi, sperimentando accostamenti e sapori. Ovviamente non ho cercato di liberarmene, men che meno hanno fatto i fidanzati, gli amici, le cognate e via dicendo, assicurandosi in questo modo pranzi e cene. Diciamo che, a parte qualche dettaglio, più di forma che di sostanza (se mi chiamano peciona un motivo ci deve essere), i risultati sono stati entusiasmanti.

E quale piatto dovrei proporvi per primo volendo essere precisa precisa ed ordinata? Ovviamente un dolce, una crostata molto gustosa che ho voluto azzardare, nonostante la pastafrolla sia troppo spesso una maledetta stronza e decida personalmente se essere abbastanza friabile ma non molle, sufficientemente croccante ma non mattonata.

Lo so, il cioccolato è decisamente più accostabile all'arancia, ma la dolcezza della fragola, a mio avviso, troppo bene si sposa con l'amaro al 90% del cioccolato.

E adesso ovviamente vorreste gli ingredienti, vero? Eccoveli, allora:

per la frolla

  • 300 g di farina
  • 200 g di burro
  • 20 g di zucchero di canna
  • 80 g di zucchero semolato
  • 2 uova piccole
  •  pizzico di sale

per la crema al cioccolato

  • 100 gr di cioccolato fondente al 90%
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • 2 uova

per la crema alle fragole

  • 500 gr di fragole
  • 150 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 2 tuorli
  • 50 gr di burro
  • 1 foglio e 1/2 di colla di pesce

Mettete fuori dal frigo il burro almeno 15 minuti prima dimodochè si ammorbidisca, quindi tagliatelo a dadini ed aggiungetelo alla farina, gli zuccheri ed il sale su una spianatoia. Impastate fino a che non abbiate un composto sabbioso.

A questo punto aggiungete le uova e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo e morbido che riporrete in frigo per almeno mezz'ora.

Procedete adesso alla preparazione delle creme.

Innanzitutto ponete a bagnomaria la tavoletta di cioccolato con la panna, fatelo sciogliere fino a formare una crema che toglierete dal fornello ed a cui aggiungerete le uova, mescolando energicamente.

Mettete a raffreddare la crema al cioccolato e pulite le fragole. Quindi tagliatele a quadratini e ponetele in una pentola con il burro e lo zucchero.

Dovrà formarsi una crema che potrete passare al mixer per renderla più omogenea, oppure lasciate le fragole in pezzi, come meglio preferite. Io ho scelto di frullarle, ma col senno di poi, avrei preferito le fragole più grossolane. Sbattete in un piatto le uova ed i tuorli, quindi togliete dal fuoco la salsa di fragole ed aggiungeteveli.

A questo punto mettete in acqua fredda la colla di pesce per farla ammorbidire, quindi strizzatela ed aggiungetela al composto di fragole. Lasciate raffreddare.

Togliete dal frigorifero la frolla, imburrate una teglia e sistemateci la pasta, quindi ponetela in forno a 200°, ricordandovi di coprire con della carta forno su cui avrete deposto dei fagioli.

Quando il fondo sarà cotto rimuovete la carta forno e fate cuocere anche sulla parte superiore, quindi togliete la frolla dal forno e lasciatela raffreddare.

Quando sarà fredda rimuovetela dalla teglia e depositatela su un piatto, quindi ricopritela con la crema al cioccolato, aspettate che si sia addensata ed aggiungete la salsa di fragole.

Riponete in frigo per qualche ora.

Io vi consiglio di servire con un pochino di panna montata, che, come il filo di perle, fa chic e non impegna.