Tag Archives: yo sushi oxford circus

YO! SUSHI – 15 WOODSTOCK ST – W1C 2AQ – LONDRA

yo!sushi

RECENSIONE DI CHEZ SBARDE’

– A Londra sono andato in un all you can eat……

Dice: Ma come? Negli all you can eat non ce devi andà, non c’hai più ventanni.

– Era un all you can eat di sushi…..

Dice: Mejo me sento! Quelli di sushi sono i più peggio tra tutti gli all you can eat

– Era un all you can eat di sushi che mi ha consigliato Ska….

Dice: MA CHE TE SEI RINCOJONITO? Mai andare in un ristorante consigliato da Ska. Mai! E come’era?

Patetico. Peggio che andà de notte. Peggio di Alex l’Ariete. Peggio dei Boys Scout sotto casa la domenica mattina. Peggio di un comizio della Polverini.

Dice: Visto? Che te dicevo? Ah, ma la colpa è tua, è tua che ancora je dai retta. Ma dico io, Ska lo conosci, no? Lo sai che de ristoranti non ce capisce un cazzo. Perché ancora gli concedi il beneficio del dubbio?

– Non so che m’è preso……

LOCALE. Yo! Sushi fa parte di una catena di kaiten-zushi stranamente popolare in Gran Bretagna. L’unica particolarità degna di nota è la presenza al tavolo di ‘spine’ per l’acqua liscia e gassata. Per il resto, l’arredamento è vivace e colorato, probabilmente per mettere i clienti di buon umore. Almeno finché non arriva il cibo.

CIBO. Il più banale dei kaiten: nigiri sushi di varia foggia e qualità, temaki, e poi tonkatsu, insalata, edamame e anche un po’ di frutta capata e tagliata. Il giudizio complessivo sul cibo oscilla tra lo squallido galoppante e il vergognoso spinto. La zuppa di miso, illimitata, è una brodaglia indegna persino di essere usata come miscela per il Califfone. Secondo me la comprano in brick, come il Tavernello (altro ottimo carburante economico per motorini anni ’80).

ALL YOU CAN EAT. E’ disponibile un solo giorno a settimana: domenica. Per questo risponde al nome di Super Sumo Sunday, chiaramente rivolto a panzoni crapuloni nonché bontemponi, quali noi siamo. Però……solo la domenica….come mai? Sarà forse per disfarsi degli avanzi del week end? Leviamo il ‘forse’, va.

Manco a li cani! Mai visto tale e tanto squallore in un kaiten. Per la prima mezz’ora è passato solo cibo cotto, economico e riempitivo: riso vecchio, korokke di patate da supermarket, piccoli tonkatsu striminziti, pollo piccante, gyoza rifritti e kimchi, che è tra l’altro un piatto coreano. Poi, visto che non schiodavamo da lì, hanno provato a mandarci qualche nigiri con riso tiepido e gamberi vecchi, praticamente maggiorenni. Il poco tonno crudo che si è visto era di epoca vittoriana, visto il salutare colore grigiastro. Lo abbiamo ceduto volentieri ai dirimpettai: 5 indigeni con l’anosmia.

PREZZO. 19,5 Sterle per il menù all you can eat. E hai solo un’ora per mangiare. Dopo di che te cacciano. Un’amarezza impossibile da quantificare a parole. 19 sterle e mezzo! Era mejo se me le giocavo al Casinò. Cosa che, ripensandoci, ho effettivamente fatto. E ho pure vinto. Che culo!

VOTO: 3

Non fate il mio stesso errore.